Sakya
Tibet

Definire Sakya soltanto un monastero sarebbe riduttivo, ignorare il passato e non percepire a fondo l'atmosfera che vi regna; è l'istituzione religiosa mescolata alla severa austerità del potere.

Sin dal periodo medievali i colori del monastero di Sakya sono il rosso, il bianco e il nero, ed anche tutte le case tibetane di questa zona portano come una decorazione tre linee verticali di questi colori.

La grande sala da preghiera del monastero è sorretta da grandi tronchi secolari provenienti dai boschi dell'altipiano e ad ognuno di questi tronchi è legata una leggenda.

Sakya

 

Cookies

© Mirimmago 2021 di Miriana Bonazza