Magdalenefjord

Adagiato sulla costa ovest di ”Spitsbergen”, l’isola più grande dell’arcipelago delle Svalbard, è un fiordo lungo 8 km. di maestosa bellezza fatta da ghiacciai di montagne di granito nero sempre innevate e ghiaccia tra i quali il Waggonway. Incantevole la baia di Gullybukta. Il Magdalenefjord era molto frequentato nei secoli passati per la caccia alle balene e ad altri cetacei, ma ai giorni nostri è compreso nel National Park come “Bird Reserve”.

William Barents è stato il primo ad esplorare il fiordo nel 1596! Nel fiordo , oltre che la presenza di molte specie di uccelli , si può trovare l’orso bianco, l’alce polare, la volpe artica e il tricheco. Il terreno è ricoperto da un tappeto di morbida tundra e si può trovare il famoso papavero delle Svalbard giallo o bianco. Le acque del fiordo sono mitigate dalla Corrente del Golfo , per cui l’acqua non è freddissima e ci sono delle persone che riescono a fare il bagno.

 

Terra azzurra, terra di monti, terra di mare ed ere alle mie spalle in una festa di colori e ardore.

 

La terra azzurra di

Olav H.Hauge

 

Magdalenefjord

 

Cookies

© Mirimmago 2021 di Miriana Bonazza