Barentsburg

Oltre alle comunità minerarie norvegesi esistono alle Svalbard due comunità russe, su concessioni minerarie

acquistate all’inizio del secolo, prima che l’arcipelago fosse definitivamente assegnato alla Norvegia. Barentsburg è situata sulla riva destra del Grønfjorden; fondata nel 1920, è popolata quasi interamente da minatori con le loro famiglie, anche se ormai le attività minerarie sono in via di smantellamento visti i problemi economici della Russia. Le famiglie vivono in grandi costruzioni di mattoni dappertutto ci sono ancora scritte in cirillico, ma vedere le vecchie case in rovina e in stato di completo abbandono danno un aspetto molto desolante all’abitato. La strada principale è ancora circondata da neri residuati di carbone. Attualmente gli abitanti - prevalentemente ucraini - cercano di sviluppare il turismo; si può trovare un hotel, un bar aperto ai non residenti, un ufficio postale e due piccoli negozi di souvenir di artigianato locale; inoltre nella stagione estiva vengono organizzanti piccoli spettacoli folcloristici per raccimolare un po’ di denaro. A Barentsburg visse, fino al 1938 la grande ballerina Majja Pliseckaja.

Barentsburg

 

Cookies

© Mirimmago 2021 di Miriana Bonazza